Mostre: la storia di Genova con le monete della sua zecca

'Re Denaro' a palazzo della Meridiana

Redazione ANSA GENOVA

(ANSA) - GENOVA, 26 MAG - Un viaggio nella Genova del "Denaro", fra monete, dipinti, oggetti e testimonianze che raccontano la ricchezza, ma anche la parsimonia dei genovesi, mostrando come la storia della città è intrecciata con quella del denaro, dei commerci, dell'alta finanza, della solidarietà e della carità. È questo, in breve: "Il Re Denaro. Le monete della zecca genovese raccontano la città fra arte, lusso e parsimonia", una mostra in cooproduzione tra Comune di Genova e Associazione Amici di Palazzo della Meridiana che sarà visitabile a Palazzo della Meridiana fino al 12 dicembre 2021.
    Nata da un'idea di Guido Rossi, conservatore delle Collezioni numismatiche dei Musei di Genova e curata con Anna Orlando, storica dell'arte e Advisor per Arte e Patrimonio Culturale del Comune, la mostra sceglie un punto di vista particolare, quello delle monete: "Con il loro valore anche simbolico, a segnare il passare del tempo, dal Medio Evo all'Età Moderna e a indicare il percorso da seguire perché il visitatore intraprenda un viaggio di riscoperta della storia della Repubblica di Genova e della città in un arco di tempo lungo quanto l'attività della sua Zecca, dal 1138 al 1860". Monete, quindi, ma anche tutto ciò che "si crea" con le monete: dipinti, disegni, sculture, accessori, oggetti d'arredo e di uso quotidiano e documenti che rivelano gli aspetti economici, finanziari, politici e sociali della storia di Genova. "Le opere d'arte, manufatti preziosi, ma anche oggetti d'uso quotidiano che oggi conserviamo nei nostri musei - spiega Anna Orlando - aiutano a creare il contesto per un racconto fatto per immagini, grazie alla capacità dell'arte di essere storia che si fa figura". Le opere presenti in mostra provengono in gran parte dalle Civiche Collezioni, con il coinvolgimento di molti Musei di Genova, oltre che da prestatori pubblici e privati. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie