Tradizioni: a Pisa torna la sfida del Gioco del Ponte

Corteo storico con oltre 700 figuranti, poi la 'battaglia'

Redazione ANSA PISA

(ANSA) - PISA, 21 GIU - Sabato prossimo il Giugno Pisano vivrà il suo momento clou con il Gioco del Ponte, quando sul Ponte di Mezzo, nel centro di Pisa, le due Parti della città, Mezzogiorno e Tramontana, torneranno a sfidarsi sul carrello dopo i due anni di stop a causa del Covid. Sono già iniziati anche i lavori di montaggio delle tribune su Lungarno Gambacorti (Mezzogiorno) e Lungarno Mediceo (Tramontana), che potranno contenere circa 2.700 posti, in posizione piuttosto centrale rispetto alla gara pur con una capienza ridotta rispetto agli anni scorsi a causa dei lavori di restauro in corso alla facciata di Palazzo Pretorio sul Lungarno Galilei.
    Dalle 8 di domani, mercoledì 22 giugno, i biglietti per assistere al Gioco del Ponte saranno disponibili e saranno gratuiti ma è obbligatoria la prenotazione tramite il sito www.eventbrite.it. Il Gioco del Ponte è una manifestazione storico rievocativa che si articola in due momenti distinti ma altrettanto significativi: il Corteo Storico sui Lungarni (con oltre 700 figuranti) nel pomeriggio e la 'battaglia', ambientata sul Ponte di Mezzo in notturna, ove le squadre dei quartieri appartenenti alle due fazioni cittadine rivali danno prova della rispettiva potenza fisica spingendo di spalle un pesante carrello posizionato al centro del ponte che a seconda della traiettoria costringe l'una o l'altra squadra a spingere in salita. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie