Coronavirus: Benifei (Pd) a forum ANSA, rafforzare tutele Ue per consumatori

Appello dell'eurodeputato, il Parlamento Ue accenda faro su disinformazione

Redazione ANSA

BRUXELLES - "I dati raccolti dalla Commissione europea dimostrano che nell'ultimo mese abbiamo un aumento dell'80% degli acquisti di beni di consumo online a livello mondiale. C'è quindi la necessità di rafforzare le tutele" per i consumatori nei campi della sicurezza e dell'originalità dei prodotti. Ad esempio, "la Commissione si è rivolta da subito alle piattaforme chiedendo azioni aggiuntive per contrastare, anche su segnalazione di alcuni casi da parte del Parlamento Ue, pubblicità ingannevoli che collegavano al coronavirus dei prodotti che non hanno nulla a che fare con l'emergenza". Lo ha spiegato Brando Benifei, capodelegazione del Pd al Parlamento europeo, durante il Forum ANSA sulla contraffazione online in diretta da Bruxelles.

"Dobbiamo distinguere la questione dell'originalità da quella della sicurezza, che spesso vanno insieme ma richiedono strategie differenziate", ha detto Benifei, ricordando però che "un prodotto originale, oltre a tutelare i creatori e la filiera produttiva, garantisce una qualità superiore". Secondo l'eurodeputato, l'emergenza coronavirus richiede ora da un lato azioni di monitoraggio "molto più incisive" da parte dell'Ue, dall'altro il "rendere più forte e resistente la filiera produttiva, dando ai consumatori nuovi strumenti di tutela". "Portiamo avanti il lavoro con gli strumenti esistenti e speriamo presto con nuove norme che sono in discussione al Parlamento europeo. E' importante che le istituzioni non si fermino", ha affermato.

Durante il Forum Ansa Benifei è intervenuto anche sulla disinformazione online non risparmia neanche il coronavirus "Oggi diventa ancora più importante" avere una nuova commissione speciale sulla disinformazione all'interno del Parlamento europeo. "Vediamo cosa sta succedendo con questa emergenza coronavirus. La nuova commissione potrà, discutendo con esperti, approfondire nell'arco di massimo un anno strumenti e tecniche che debbano essere adottate per contrastare il fenomeno della disinformazione". 

"Abbiamo la necessità di costruire un sistema di narrazione europeo che si doti di strumenti non convenzionali, come fanno altri Paesi, senza diffondere fake news ma raccontando in positivo quello che si sta facendo insieme, difendendo l'unità delle istituzioni e la democrazia", ha spiegato Benifei. "La commissione avrà anche la funzione di creare attenzione mediatica e pubblica su gravi casi che stiamo vedendo - ha continuato - ci sono partiti in tutta Europa che oggi sono oggetto di inchieste giornalistiche e giudiziarie per aver ricevuto presunti finanziamenti dalla Russia o dagli Stati uniti, con finalità di destabilizzazione e risorse anche molto ingenti".

 



RIVEDI LA DIRETTA

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


"Il progetto "Be Aware, protect your future" è stato cofinanziato dall'EUIPO - Ufficio dell'Unione europea per la proprietà intellettuale nel quadro dell'invito a presentare proposte GR/002/19 "Sostegno ad attività di sensibilizzazione al valore della proprietà intellettuale e ai danni provocati dalla contraffazione e dalla pirateria (2019/C 181/02)". L'EUIPO non ha partecipato alla sua preparazione e non è in alcun modo responsabile delle informazioni o dei punti di vista espressi nel quadro del progetto, né si considera da essi vincolato. Gli autori, le persone intervistate, gli editori o i distributori del programma ne sono gli unici responsabili, conformemente al diritto applicabile. Inoltre l'EUIPO non può essere ritenuto responsabile di eventuali danni diretti o indiretti derivanti dalla realizzazione del progetto."

Modifica consenso Cookie