Metsola a Davos, 'Ue sia potenza globale della democrazia' 

'Non possiamo rischiare causare instabilità per paura di agire' 

Redazione ANSA

BRUXELLES - "La domanda che dobbiamo porci è se siamo pronti ad aprire le nostre porte a Paesi che combattono per i principi che condividiamo, e se diciamo di sì, allora non si tratta di guardare all'economia, ma a se vogliamo essere una potenza globale della democrazia in un vicinato dove abbiamo degli avversari". Così la presidente del Parlamento europeo, Roberta Metsola al panel sull'unità europea al World Economic Forum a Davos. "Allo stesso tempo, ciò che non possiamo rischiare è di causare instabilità a causa della nostra paura di agire. Al Parlamento europeo abbiamo una grande maggioranza che converge sul fatto che dobbiamo essere in grado di agire per aiutare i Paesi che vogliono far parte della nostra famiglia", ha concluso Metsola.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: