Vaccini: Beghin (M5s), Pe torna a chiedere stop a brevetti

'Ue si schieri con i più deboli e non con multinazionali'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 09 NOV - "Il Parlamento europeo torna nuovamente a chiedere la sospensione dei brevetti dei vaccini. È stato infatti approvato oggi dalla commissione commercio Internazionale l'emendamento 37 della risoluzione sui negoziati multilaterali in vista della dodicesima conferenza ministeriale dell'Omc a Ginevra". Così in una nota la capodelegazione del Movimento 5 Stelle al Parlamento europeo Tiziana Beghin.

"Questo emendamento chiede all'Unione europea una partecipazione attiva nei negoziati per la rimozione temporanea del waiver dei brevetti ma anche delle attrezzature tecniche per realizzarli e il know how, così come da mesi chiede il Movimento 5 Stelle in tutte le sedi politiche. L'Unione europea si deve schierare dalla parte dei più deboli e non da quella delle multinazionali del farmaco, i cui profitti durante la pandemia sono stati scandalosamente alti, e non deve perdere l'occasione rappresentata dalla Conferenza ministeriale dell'Omc che si terrà a Ginevra dal 30 Novembre al 3 Dicembre", conclude Beghin.

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: