Regeni: Majorino (Pd), il governo decida da che parte stare

'Soddisfazione per la ripresa del processo'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 10 GEN - Il governo italiano "faccia la sua parte" e "risponda alle istanze del giudice che ha riaperto il processo per l'assassinio di Giulio Regeni" chiede in una nota l'europarlamentare del Partito democratico Pierfrancesco Majorino dopo la riapertura del processo oggi a Roma e la decisione del Gup di avviare nuove ricerche sugli imputati e di chiedere al governo ulteriori verifiche con l'Egitto.

"Lo ribadiamo oggi in piena coerenza con la risoluzione sui diritti umani in Egitto, votata a larghissima maggioranza dal Parlamento europeo il 18 dicembre 2020, e ci uniamo alla soddisfazione di Alessandra Ballerini e dei genitori di Giulio per la ripresa del processo dopo la battuta d'arresto dello scorso ottobre", continua Majorino. "A pochi giorni dal sesto anniversario del rapimento che portò al suo assassinio, torniamo a dire che Giulio Regeni, cittadino italiano e cittadino europeo, merita che si arrivi alla verità e che si faccia finalmente giustizia, e non ci fermeremo finché non l'avremo ottenuta", conclude l'eurodeputato. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: