Pe: S&D-Ppe-Renew rinnovano coalizione con decalogo priorità

Da green deal a crescita fino a autonomia strategica, i temi

Redazione ANSA STRASBURGO
(ANSA) - STRASBURGO, 17 GEN - Intesa scritta in dieci punti sulle priorità da qui al 2024: è questo il documento co-firmato dai gruppi S&D, Renew e Ppe in vista dell'elezione del nuovo presidente del Parlamento Ue. L'intesa spiana di fatto la strada all'elezione della maltese Roberta Metsola e conferma la maggioranza Ursula che era stata l'architrave dei primi due anni e mezzo di legislatura europea.

Il documento è rilanciato su twitter da gruppo Renew.

"Abbiamo una maggioranza solida per rendere le priorità dei cittadini europei una realtà. Per la prima volta abbiamo una lista pubblica di obiettivi per un passo avanti dell'Europa".

I dieci macro-obiettivi messi nero su bianco sono: diritti fondamentali e stato di diritto; green deal; lotta alla pandemia e creazione dell'Unione della salute; innovazione digitale; rispondere alla crisi economica dovuta al Covid e rispondere alla crescita; garantire l'inclusione e combattere le diseguaglianze; rafforzare dei confini esterni dell'Ue e affrontare le minacce ibride; lavorare ad un approccio umano, integrato ed efficace sui migranti; proseguire sull'autonomia strategica e promuovere il multilateralismo; rafforzare i poteri del Parlamento Ue e concretizzare il lavoro della Conferenza sul futuro dell'Europa. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: