Majorino (Pd), da Pe messaggio chiaro su ingerenze straniere

'In interferenza russa spesso coinvolti partiti destra europea'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 25 GEN - "Con il rapporto della commissione sulle ingerenze straniere, il Parlamento europeo manda finalmente un messaggio molto chiaro e inequivocabile contro le interferenze straniere nei processi democratici e presenta proposte inequivocabili per contrastare qualsiasi tipo di interferenza. Per troppo tempo abbiamo sottovalutato gli effetti delle campagne di disinformazione sull'Ue e sui suoi membri." Così in una nota l'europarlamentare europeo del Pd Pierfrancesco Majorino.

"Il gruppo S&d è riuscito a includere elementi importanti nella relazione, come una maggiore responsabilità delle piattaforme, il ruolo centrale dell'alfabetizzazione mediatica, la protezione dell'intero processo elettorale, una maggiore regolamentazione del finanziamento dei partiti e degli attori politici, e l'affermazione della trasparenza come garanzia assoluta da richiedere a chiunque sviluppi relazioni con il mondo esterno", prosegue Majorino.

"Nel corso delle audizioni siamo riusciti a mettere in luce numerosi tentativi di interferenza, che avvengono con diverse modalità, che hanno spesso avuto come protagonista la Russia di Putin e che hanno visto coinvolti partiti della destra europea.

Rispetto a queste evidenze è fondamentale avere forte e ampia consapevolezza e mettere in campo tutte le misure di contrasto", aggiunge l'eurodeputato.

"Ora è chiaro che non possiamo fermarci qui: il Parlamento europeo è un fondamentale avamposto democratico e deve vigilare su tutti i fenomeni di interferenza straniera. Bisogna quindi dare continuità a questo lavoro e mandare un segnale forte a chi pensa di poter attaccare la nostra democrazia", conclude la nota. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: