D'Amato(Verdi), Ue indaga su Dl Capienze dopo nostro avviso

Commissione Ue, 'semplificazione trattamento dati sotto analisi'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 27 GEN - "Qualsiasi normativa nazionale che finisca per consentire il trattamento dei dati personali per un compito di interesse pubblico, in mancanza di una legge che attribuisca tale compito, non sarebbe conforme al Regolamento generale sulla protezione dei dati. La Commissione sta analizzando il decreto legge italiano cui si fa riferimento". Questa la risposta della Commissione europea all'interrogazione presentata dagli eurodeputati del gruppo dei Verdi, Rosa D'Amato, Ignazio Corrao e Piernicola Pedicini in cui si chiedeva se il decreto-legge n. 139/2021 ("Dl Capienze"), che ha introdotto una serie di semplificazioni nel trattamento di dati personali da parte della pubblica amministrazione, "fosse compatibile con il regolamento (UE) 2016/679, rispetto ai principi di trasparenza e determinatezza del trattamento di dati".

Per D'Amato, " se la Commissione, che finora ha chiuso più di un occhio sul governo Draghi e la sua gestione del Pnrr, ha sollevato perplessità e ha comunicato l'avvio di un'analisi del decreto per valutare la conformità al Regolamento generale significa che i nostri dubbi erano fondati". "Attendiamo l'esito di questa indagine, così come siamo curiosi di sapere qual è la valutazione di Bruxelles sui primi progetti del Pnrr. La Spagna ha già superato il primo esame e ottenuto un nuovo finanziamento miliardario. Noi ancora no", conclude l'eurodeputata in una nota. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: