Attanasio: appello 48 eurodeputati, Ue si impegni per verità

Tra promotori Majorino (Pd), 'non è solo una questione italiana'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 31 GEN - "La necessità di ricostruire una verità giudiziaria solida e credibile sulla morte di Attanasio non è solo una questione italiana, ma deve coinvolgere tutti i livelli, incluso quello europeo". Così in una nota Pierfrancesco Majorino, tra i deputati promotori dell'appello trasversale sottoscritto da 48 eurodeputati italiani che chiede un all'Ue più impegno affinché si ottenga verità e giustizia per il diplomatico italiano Luca Attanasio, ucciso il 22 febbraio scorso in Congo insieme al carabiniere Vittorio Iacovacci e all'autista Mustapha Milambo.

"Per questo ci rivolgiamo alle istituzioni Ue, al Pam (Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite) e alle Nazioni Unite nel complesso perché si produca uno sforzo effettivo e non formale", prosegue la nota.

"Gli arresti dei presunti responsabili annunciati dalle autorità congolesi non possono infatti esaurire la necessità di andare a fondo di una vicenda che contiene numerosi elementi inquietanti", continua Majorino "In questo quadro è assolutamente essenziale che alle autorità italiane sia garantita piena disponibilità dei documenti e una effettiva agibilità delle indagini. La tragica fine di Luca Attanasio, Vittorio Iacovacci, Mustapha Milambo non può in nessun modo essere dimenticata" conclude l'eurodeputato. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: