Ue: interrogazione Lega su sms von der Leyen-Ceo Pfizer

'Valutare episodio rispetto a codice di condotta Commissione Ue'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 04 FEB - "Esprimiamo forte preoccupazione in merito alla vicenda dello scambio di Sms tra la presidente della Commissione europea Ursula Von der Leyen e il Ceo di Pfizer Albert Bourla, avente come oggetto le trattative per l'acquisto di vaccini, emersa grazie a un'inchiesta del New York Times: molte domande rimangono senza risposta e l'Ue ha eluso la richiesta di avere accesso agli atti, scelta criticata anche dal Mediatore Europeo". Cosi in una nota il Gruppo della Lega al Parlamento europeo.

"Su argomenti così delicati e importanti deve esserci la massima trasparenza da parte delle istituzioni Ue: la Lega ha presentato un'interrogazione per chiedere di valutare l'episodio rispetto al codice di condotta per i membri della Commissione europea e di dare seguito alle richieste del Mediatore", spiegano gli eurodeputati del Carroccio. "Come gruppo ID chiederemo inoltre di affrontare il tema con un dibattito al Parlamento Europeo, per dare ai rappresentanti eletti dei cittadini europei l'opportunità di approfondire la vicenda, sulla quale urge fare massima chiarezza", conclude la nota firmata da Marco Campomenosi, capo delegazione della Lega al Parlamento europeo, Marco Zanni, presidente gruppo ID, e condivisa dagli europarlamentari Simona Baldassarre, Alessandra Basso, Mara Bizzotto, Anna Cinzia Bonfrisco, Paolo Borchia, Massimo Casanova, Susanna Ceccardi, Angelo Ciocca, Gianantonio Da Re, Gianna Gancia, Elena Lizzi, Alessandro Panza, Antonio Maria Rinaldi, Silvia Sardone, Annalisa Tardino, Isabella Tovaglieri, Stefania Zambelli. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: