Castaldo (M5s), rialzo tassi Bce pericolo per lavoratori

'Rischio stretta prematura e rallentamento della crescita'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 07 FEB - "Un rialzo dei tassi d'interesse rischierebbe di rappresentare una stretta prematura, un errore che pagheremmo con un rallentamento della crescita, che metterebbe, tra l'altro, a rischio le opportunità occupazionali, soprattutto per i tanti lavoratori che non sono ancora riusciti a reinserirsi nel mercato del lavoro. Le prospettive a medio termine non possono essere fondamentalmente cambiate sulla base di un singolo dato come quello di gennaio. Sarebbe interessante capire come mai una così netta inversione di marcia". Così l'eurodeputato del Movimento 5 Stelle, Fabio Massimo Castaldo, durante l'audizione di Christine Lagarde al Parlamento europeo.

"La scorsa settimana, in conferenza stampa, in contrasto con il comunicato di apertura che includeva unicamente un riferimento alla flessibilità necessaria per tenere conto della maggiore incertezza, la presidente della Bce Christine Lagarde ha evitato accuratamente di escludere un aumento dei tassi d'interesse nel 2022, di fatto anticipando la decisione di marzo di accelerare la fine degli acquisti di titoli", ha spiegato Castaldo.

"Sarebbero i primi rialzi, dopo i drammatici e reiterati errori di undici anni fa, fatti in condizioni non così diverse da quelle di oggi. E questo, nonostante nessuno abbia ancora visto una sola proiezione dell'inflazione stabilmente al di sopra dell'obiettivo a medio termine del 2%, e nonostante la stessa Bce non ipotizzi, al momento, il pericolo di una spirale salari-prezzi e con la domanda aggregata lontana rispetto al trend pre-pandemico", ha concluso l'eurodeputato. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: