Lega, decisione Nutriscore su etichettatura vino fuorviante

Interrogazione a Pe, Ue promuova consumo consapevole

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 07 FEB - "La Commissione come valuta la proposta di un sistema 'a colore' di etichettatura nutrizionale che penalizzi ulteriormente i prodotti vitivinicoli alcolici? Ritiene necessario, all'interno della propria legislazione in tema di alimentazione, determinarne e puoi promuoverne il concetto di consumo responsabile e consapevole?". Questa la domanda contenuta nell'interrogazione a presentata dalla Lega alla Commissione Europea in merito alla decisione di Nutriscore, sistema di etichettatura nutrizionale a colori in uso in alcuni Paesi europei, di introdurre una "F" nera per le bevande alcoliche.

"Affrontare il tema della salubrità del vino e delle bevande alcoliche senza promuoverne il consumo moderato e consapevole è del tutto improprio e, in questo caso, confermerebbe la caratteristica fuorviante del sistema di etichettatura a colori che, ancora una volta, potrebbe indurre il consumatore in valutazioni errate sulla salubrità di un determinato prodotto, pregiudicando uno degli elementi della dieta mediterranea e penalizzando il settore vitivinicolo", aggiunge l'interrogazione presentata da Marco Campomenosi e firmata da tutto il gruppo del carroccio al Parlamento europeo. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: