Bollette: Beghin (M5s), caro frena crescita, Ue intervenga

'L'Europa è colpita da una gravissima pandemia energetica'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 10 FEB - "Il caro bollette frena la crescita. Le previsioni economiche d'inverno del Pil dell'Eurozona, presentate oggi dalla Commissione europea, sono tutte al ribasso. Per l'Italia, per esempio, si passa dal +4.7% di qualche mese fa al +4.1% di oggi". Così in una nota la capodelegazione del Movimento 5 Stelle al Parlamento europeo, Tiziana Beghin.

"I segnali purtroppo non sono confortanti, contro i rincari energetici molti sindaci minacciano di spegnere monumenti e luce pubblica, molte imprese di sospendere la produzione e le famiglie di rinunciare al riscaldamento", prosegue la nota "Tutta l'Europa è colpita da una gravissima pandemia energetica ed è arrivato il momento di riconoscerlo. Contro il caro bolletta non servono pannicelli caldi, ma ambiziose soluzioni europee che sostengano le attività produttive e i cittadini.

Basta indugiare, la Commissione europea intervenga", conclude Beghin. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: