Baldassarre (Lega), assurda audizione Pe su idee anti-gender

openDemocracy, soldi da gruppi Usa a campagne anti aborto in Ue

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 11 FEB - Un'audizione dai "contenuti assurdi e senza contraddittori", queste le critiche mosse in una nota dall'eurodeputata della Lega, Simona Baldassarre, contro l'evento organizzato giovedì dalla commissione per diritti della donne e l'uguaglianza di genere del Parlamento europeo intitolata "Contrastare il movimento anti-gender oggi per garantire la parità di genere in Europa domani".

Durante il dibattito è stata presentata un'indagine prodotta da openDemocracy secondo cui "vi sono finanziamenti verso l'Europa da oltre 28 gruppi di destra cristiani statunitensi che si oppongono ai diritti sessuali e riproduttivi" usati principalmente per "campagne contro i diritti delle donne e Lgbt, l'educazione sessuale e l'aborto".

"Con 'anti-gender', sono stati attaccati ovviamente i movimenti pro-life e pro-family, di cui neanche uno è stato invitato all'audizione - continua Baldassarre - Parlano di Democrazia, ma rifiutano un diritto basilare come quello al contraddittorio. I relatori, tutti ovviamente tendenti verso un solo lato del dibattito, hanno parlato di 'smantellare un nemico comune' ed impedire l'accesso ai fondi Europei", continua la nota.

"I movimenti pro-life e pro-family rappresentano migliaia di cittadini Europei, che hanno il diritto di manifestare apertamente le loro opinioni. Non ci stancheremo mai di dare voce a chi si oppone alla dittatura del pensiero unico. Noi non siamo anti-nulla. Noi siamo pro-famiglia, pro-vita, pro-dignità.

E sempre pro-libertà", conclude l'eurodeputata del Carroccio.

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: