Futuro Ue: Suica, cittadini alimentino democrazia europea

'Compromessi e consenso per raggiungere obiettivi'

Redazione ANSA MAASTRICHT
(ANSA) - MAASTRICHT, 11 FEB - "Abbiamo bisogno di cittadini sempre presenti perché è troppo lungo aspettare cinque anni per sentire loro parere solo guardando ai risultati delle elezioni.

Il processo di democrazia deliberativa della Conferenza sul futuro dell'Europa (Cofoe) pensiamo possa arricchire la nostra democrazia rappresentativa". Cosi la Commissaria Ue alla democrazia e demografia - e co-presidente della Cofoe - Dubravka Šuica durante la prima giornata di lavori del quarto panel di cittadini della Cofoe a Maastricht in Olanda." Se falliamo e deludiamo i nostri cittadini, non sarebbe molto intelligente per la politica. Ci saranno da raggiungere alcuni compromessi e le conclusioni finali della Conferenza dovranno essere raggiunte in maniera consensuale", ha concluso Suica. Nel corso della sessione di Maastricht è prevista la finalizzazione delle loro raccomandazioni, che saranno poi discusse nella riunione plenaria della Conferenza dell'11-12 marzo, a Strasburgo, davanti a eurodeputati e rappresentati della Commissione Ue, dei governi degli Stati membri e dei parlamenti nazionali. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: