Expo Dubai 2020

  1. ANSA.it
  2. Expo Dubai 2020
  3. News
  4. Oltre100mila persone alla Dubai Run,gratuita e senza tampone

Oltre100mila persone alla Dubai Run,gratuita e senza tampone

Corsa promossa da Ministero Turismo Dubai per rilancio di viaggi

Redazione ANSA DUBAI

(ANSA) - DUBAI, 26 NOV - Oltre 100 mila persone insieme, senza tamponi e distanziamento, nella maggior parte dei casi senza neanche indossare la mascherina, hanno partecipato alla Dubai Run. Sui canali social della manifestazione campeggia la scritta: siamo tornati.
    La corsa promossa dal ministero del turismo di Dubai è una prova di forza, per lanciare un messaggio forte: la stagione turistica di Dubai può partire ufficialmente. Venire a Dubai, dove è ancora obbligatorio fare un Pcr test per entrare, è una esperienza che va fatta, anche perché c'è il primo Expo in Medioriente.
    Oltre 100 mila persone riunite a correre, tutti senza tampone, la maggior parte, più di tre quarti senza mascherina.
    Tutte le nazionalità del pianeta ampiamente rappresentate.
    Le metro sono piene, le strade trafficate, l'intera città si è svegliata prima dell'alba per partecipare alla prima corsa post pandemia della città di Dubai. La corsa è gratuita, non serve tampone per partecipare, neanche una autocertificazione, solo forza di volontà.
    La città di Dubai ha battuto molto sullo sfidarsi per 30 minuti al giorno, appena mezz'ora, per 30 giorni: la corsa di oggi è il coronamento degli sforzi, il penultimo giorno di questa avventura per provare a vivere meglio e più in salute.
    La sfida alla salute e allo star in forma è la nuova missione di Dubai. L'iconica strada di Sheikh Zayed Road si è trasformata in una pista da corsa: visitare la città correndo, tra le strade del centro, questa è stata l'esperienza che hanno vissuto i partecipanti.
    I corridori spesso si fermavano per farsi selfie davanti ai monumenti iconici, come il Burj Khalifa.
    Gli ultimi due km, così come alla partenza, c'è talmente tanta gente che non si riesce a camminare, figurarsi correre; con qualche disappunto dei corridori semi professionisti, ma c'è clima di festa.
    Al contrario che in Europa dove i casi di Covid sono in crescita e si stanno adottando in alcuni paesi delle restrizioni, Dubai prova ad aprire per sfruttare i tre mesi di dicembre, gennaio e febbraio, quando le temperature sono miti, per rilanciare il turismo, anche in occasione dell'Expo.
    Il governo ha scoraggiato, anche se sono permessi, i viaggi fuori dagli Emirati Arabi Uniti, durante le vacanze invernali.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: