Donne manager nel tech +20% in 3 anni, ma pochi unicorni 'rosa'

Klecha,solo 10% di nuove startup da 1 mld a guida femminile

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 07 SET - Aumentano le donne che guidano lo sviluppo tech ma la parità di genere è ancora lontana. Negli ultimi tre anni la leadership femminile nel settore tecnologico è progressivamente cresciuta (+20% complessivo) e si stima che entro il 2022 una donna su quattro ricoprirà ruoli manageriali nelle principali organizzazioni tecnologiche globali (+4% rispetto al 2019). Ma nei primi mesi di quest'anno solo 10 dei nuovi 100 unicorni tech (startup con una valutazione superiore a 1 miliardo di dollari) sono guidati o fondati da donne. E' quanto emerge dal report "Women Tech Entrepreneurs", realizzato da Klecha & Co., investment bank paneuropea indipendente specializzata nei settori tech. Nel 2021, invece, sono sbarcati in borsa 124 unicorni tecnologici: 19 di questi sono stati fondati da donne, il numero più alto di sempre. Più in generale, nel 2021, 595 aziende del settore sono entrate nel Crunchbase Unicorn Board - che individua le startup che hanno raggiunto una valutazione pari o superiore al miliardo di dollari -, ma solo 83 di queste avevano alla guida fondatrici o co-fondatrici donna, un numero ancora ridotto, ma più che quadruplicato rispetto al 2020 quando furono solo 18. Guardando all'Europa e oltre l'ambito tech, secondo l'analisi di Sifted, sono state 23 le exit di successo guidate da donne, in crescita rispetto alle 14 del 2020 e alle 8 del 2019. Complessivamente, negli ultimi 15 anni sono state 87 le co-fondatrici donna che hanno gestito con successo exit in diversi settori in tutta Europa per un valore di 22,3 miliardi di euro - tra cui 19 Ipo contro le 899 gestite da uomini. Nel settore tecnologico, è stato l'health tech a registrare il maggior numero di exit femminili, seguito dal fintech. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA