• 25 aprile: sindaco Pesaro, resistiamo e riconquistiamo libertà

25 aprile: sindaco Pesaro, resistiamo e riconquistiamo libertà

Liberazione è festa del ringraziamento

(ANSA) - ANCONA, 25 APR - "Un 25 aprile anomalo, ma più significativo deli anni passati". Lo ha detto il sindaco di Pesaro Matteo Ricci durante le celebrazioni della Liberazione al Monumento della Resistenza. "La Liberazione è la festa del ringraziamento - ha sottolineato - nei confronti degli alleati che hanno liberato questo Paese dal nazifascismo, per le forze dell'ordine che dopo l'armistizio decisero di stare dalla parte della libertà e di non inseguire le derive totalitarie della Repubblica di Salò. La festa del ringraziamento nei confronti dei nostri eroi. I miei sono stati i partigiani della nostra provincia. Senza di loro non saremo qua, senza il coraggio di chi decise di stare dalla parte giusta non saremo qua. Non dobbiamo dimenticarcelo, fondamentale che questa memoria diventi patrimonio di tutti". "Il 25 aprile - ha aggiunto - non è una festa di parte, ma di coloro che credono nella Costituzione italiana, che non esisterebbe senza la Resistenza. Al centro ci sono i principi dell'uguaglianza, libertà, lotta alle intolleranze, razzismo. Valori di grande attualità, messi costantemente in discussione ogni volta che prevale l'intolleranza e indifferenza: quando facciamo finta di non vedere centinaia di persone che muoiono nel mare Mediterraneo, oppure nei confronti degli omosessuali o per una diversa appartenenze religiosa o colore della pelle. Una grande lezione è quella di Liliana Segre: il suo esempio, la capacità di tramandare di generazione in generazione la Shoah e il suo impegno contro l'odio sono grandi elementi di speranza per il futuro". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie