Giro: corsa rosa 'spinge' progetto di recupero di Stupinigi

Seconda tappa al via dalla storica Palazzina di caccia

(ANSA) - TORINO, 07 MAG - Dal centro storico di Torino a Stupinigi, che fa da corona alla periferia sud della città con il monumentale complesso della Palazzina di caccia. Dopo il cronoprologo di sabato, la seconda tappa del Giro d'Italia domenica partirà da un luogo che ospita un bene storico e architettonico interessato da un progetto di recupero appena avviato. "La Regione ha destinato 25 milioni di euro per rimettere a posto le cascine e tutto il concentrico di Stupinigi, - ha ricordato, alla presentazione della tappa, Luigi Chiappero, presidente dell'Ente Parchi Reali - ora c'è la necessità di altri fondi statali per la Palazzina e per fare rinascere le Esedre e, soprattutto, Castelvecchio, il bene che oggi versa nel degrado più grave. Stupinigi è un luogo meraviglioso, recuperare anche Castelvecchio sarebbe un segnale culturale di grande importanza".
    Nichelino - il Comune di cui fa parte Stupinigi, la sua unica frazione - è al debutto come sede di tappa: "Un obiettivo per il quale abbiamo lavorato molti anni - sottolinea il sindaco, Giampiero Tolardo - è una grande opportunità di sviluppo per tutto il territorio. Ci auguriamo che la partenza della corsa dal Piemonte porti fortuna ai corridoi italiani, a cominciare da Nibali, straordinario nel recuperare dall'infortunio di poche settimane fa" (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie