Piemonte

Basilica Superga passa sotto la gestione del Sermig

Dopo 57 anni lasciano Servi di Maria, domani passaggio consegne

(ANSA) - TORINO, 01 AGO - La Basilica di Superga, che domina dall'alto su Torino, passa sotto la gestione del Sermig. Dopo 57 anni i Servi di Maria hanno lasciato la chiesa, voluta dal re Vittorio Amedeo II come ringraziamento alla Vergine Maria dopo aver sconfitto i francesi, lasciando che ad occuparsene sia ora l'Arsenale della Pace di Ernesto Olivero. Il passaggio di mano domani, in una cerimonia simbolica alla presenza dell'arcivescovo di Torino, monsignor Cesare Nosiglia.
    "Non possiamo dire ancora cosa capiterà, perché lo vedremo strada facendo. Entreremo in punta di piedi e con molto rispetto. Superga è l'impronta di Torino. Ci sono le tombe dei Savoia e c'è del dolore da rispettare. Mi riferisco al Grande Torino", dice Olivero intervistato dai dorsi torinesi di Corriere della Sera e La Stampa. Il Sermig, che il 2 agosto del 1983 approdava all'Arsenale della Pace, sarà presente a Superga con i suoi membri e alcuni sacerdoti che assicureranno la messa e la cura spirituale per quanti saliranno in Basilica, sia per le festività che durante la settimana. Si continuerà a ospitare i pellegrini. Senza dimenticare la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale, mantenendo i percorsi museali già attivi.
    "Abbiamo molte idee - conclude Olivero - ma preferiamo raccontarle facendole, non anticipandole". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie