Economia

Covid: anno nero silver economy ma anziani resistono

Rapporto Tendercapital-Censis

(ANSA) - ROMA, 21 GIU - Gli anziani, pur colpiti duramente dagli effetti sanitari e sociali dell'emergenza Covid-19, hanno mostrato una forte tenuta psicologica ed ora sono pronti per essere ancora protagonisti nella società e nell'economia italiana. E' quanto emerge dal secondo numero dell'Osservatorio Silver Economy Tendercapital-Censis dal titolo: "La Silver economy nell'anno più nero", presentato oggi a Roma.
    Dal Rapporto emerge che la silver generation si è dimostrata la più coriacea con il 69,3% degli anziani dichiara di non aver sofferto di stress psicofisico dal marzo 2020, mentre il dato scende al 23,3% tra i giovani e al 34,1% tra gli adulti. Una grande capacità di tenuta e adattamento, un 'furore di rivivere' che ha spinto gli anziani a ripartire di slancio, mentre l'88,7% si definisce il bancomat di figli e nipoti. Resta però la frattura tra generazioni: per il 54,3% dei giovani (il 35% lo scorso anno) si spendono troppe risorse pubbliche per gli anziani. E se il 32,2% degli anziani teme una condizione economica peggiore, lo scivolamento in basso è temuto dal 47,7% di adulti e giovani. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video Economia



    Vai al sito: Who's Who

    Modifica consenso Cookie