Economia

Borsa: l'Europa in perdita, tonfi per i tecnologici

Male molte banche e auto, forti perdite per alcuni petroliferi

(ANSA) - MILANO, 27 LUG - Continuano in negativo le principali Borse europee verso il finale della seduta, in linea con l'andamento di Wall Street, non influenzate dai dati e dalle prospettive economiche fornite dal Fmi, ma in attesa soprattutto della riunione della Fed dell'indomani e con i timori per la diffusioni delle varianti del Covid 19 sullo sfondo. Piatto l'oro (+0,03%) a 1.797 dollari l'oncia. La peggiore è Madrid (-1,1%), seguita da Parigi (-0,7%), Francoforte (-0,6%) e Londra (-0,4%). Sulla stessa lunghezza d'onda Milano (-0,9%), con lo spread Btp-Bund sostanzialmente stabile, a 106,3 punti e il rendimento del decennale italiano allo 0,62% L'indice d'area del Vecchio continente, Stoxx 600, cede oltre lo 0,6%, con informatica, beni voluttuari e energia a pesare.
    Dopo che già in Asia i tecnologici hanno patito, si registrano tonfi come quelli di Logitech (-9,9%), Worldline (-8,6%), Edenred (-3%) e Stm (-2,2%). Male le auto, cominciando da Volkswagen (-2,1%) e Daimler (-1,8%), nonostante per quest'ultima S&P abbia alzato il rating, piatta Renault (+0,08%).. Tra i petroliferi hanno la peggio Neste Oyj (-9,7%) e Aker (-2,9%), mentre galleggiano alcuni, come Royal Dutch (+0,1%), col greggio tornato in lieve calo (wti -0,1%) a 71,8 dollari al barile. In rosso la quasi totalità delle banche, da Commerzbank (-2,8%) a Unicredit (-1,9%). Tra le italiane non fa prezzo Carige, al ritorno sul mercato. Fra le eccezioni in positivo Virgin Money (+2%) e Fineco (+0,6%). Velocità alterne tra i farmaceutici, con perdite per alcuni, come Bayer (-1,8%) e AstraZeneca (-1%) e guadagni per altre, come Ucb (+0,5%) .
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie