21:27

Israele: Usa, nuovi insediamenti preoccupano profondamente

Lo dichiara il Dipartimento di Stato

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - WASHINGTON, 26 OTT - Il dipartimento di stato Usa si e' detto "profondamente preoccupato" per il piano del governo israeliano di procedere domani con migliaia di nuovi insediamenti in Cisgiordania e ha definito "inaccettabile" l'intenzione di legalizzare retroattivamente quelli gia' costruiti. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

21:23

Sudan: al-Jazeera, premier tornato a casa sua

Lo segnala una fonte della sicurezza

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - IL CAIRO, 26 OTT - Il premier sudanese Abdalla Hamdok sarebbe tornato alla propria residenza a Kafouri: è quanto si legge in un tweet dell'emittente panaraba che cita una fonte della Sicurezza, riferendosi a un quartiere di nord di Khartoum. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

21:17

Blinken, membri Onu sostengano partecipazione Taiwan

La sua esclusione dai forum 'mina il lavoro delle Nazioni Unite'

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - WASHINGTON, 26 OTT - Nuova sfida Usa a Pechino: il segretario di stato Antony Blinken ha invitato tutti i Paesi membri dell'Onu a sostenere la "robusta e significativa partecipazione di Taiwan nel sistema delle Nazioni Unite".
    Blinken ha affermato che la sua esclusione dai forum Onu "mina l'importante lavoro delle Nazioni Unite e dei suoi organismi, che beneficiano tutti grandemente dei suoi contributi". La Cina afferma di essere l'unica ad avere il diritto di rappresentare internazionalmente Taiwan, che considera una sua provincia.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

21:16

Manovra:Bombardieri, incontro con governo non è andato bene

Sulle pensioni non ci sono risposte, decideremo mobilitazioni

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 26 OTT - "L'incontro non è andato bene": Sulle pensioni ci sono "solo 600 milioni. Non ci sono risposte sulla riforma complessiva necessaria. Il sindacato valuterà nei prossimi giorni forme e strumenti di mobilitazione per fare scelte adeguate". Così il segretario generale della Uil, Pierpaolo Bombardieri, al termine dell'incontro a Palazzo Chigi sulla manovra. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

21:03

Stellantis: accordo su Polo Torino, la Fiom non firma

A Mirafiori centro per l'elettrificazione con 500 e Maserati

Chiudi  (ANSA)

di Amalia Angotti (ANSA) - TORINO, 26 OTT - E' di nuovo rottura tra i sindacati di Stellantis. La Fiom non ha firmato l'intesa con l'azienda sulla riorganizzazione del Polo produttivo di Torino. "Non firmiamo un accordo che sancisce la chiusura della Maserati di Grugliasco. A Torino non ci sono solo la Carrozzeria e la Maserati, ci sono settori come la Meccanica che produce i cambi, gli impiegati degli enti centrali e le presse e a cascata tutto l'indotto. Serve un piano generale che l'azienda non ha fornito.
    E' inaccettabile l'assenza del governo", spiegano Simone Marinelli, coordinatore auto Fiom nazionale ed Edi Lazzi, segretario Fiom Torino.
    "Nell'accordo - spiegano Fim, Uilm, Fismic, Uglm e Quadri - si specifica che non ci saranno esuberi strutturali, con l'impegno aziendale a poter ricorrere solo a uscite volontarie e a ammortizzatori sociali conservativi. E' un accordo importante non solo per i lavoratori coinvolti ma per l'intera città di Torino".
    Il piano, presentato al Mise l'11 ottobre, prevede la nascita a Mirafiori dello Stellantis Turin Manufacturing District con un unico processo di produzione per diversi modelli Maserati, in grado di integrare piattaforme, modelli e sistemi di propulsione differenti. A Mirafiori saranno trasferite le attività della ex Bertone, oggi Agap - fabbrica che Fca aveva rilevato nel 2009 - e tutti i 1.100 dipendenti. L'intesa precisa che i modelli prodotti fra i due siti verranno tutti concentrati dal 2022 a Mirafiori, dove quindi si assembleranno la Fiat 500 elettrica, le Maserati Levante, Quattroporte, Ghibli e, a fine terzo trimestre 2022, Granturismo e Gran Cabrio. È previsto che la produzione di Grugliasco si fermi il 17 dicembre per riprendere a Mirafiori il 17 gennaio 2022, ma il rientro al lavoro comincerà sulla linea della 500 elettrica, su cui sarà attivato il secondo turno. La lastratura resterà invece a Grugliasco, ma cesserà entro il 2024. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA





20:15

Quirinale: Rotondi a Letta e Calenda,portate rispetto a Cav

Capisco tattiche, ma non è oggetto presa in giro Salvini-Meloni

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 26 OTT - ''Sono uomo di mondo e capisco le tattiche, ma esorterei Enrico Letta, che stimo infinitamente, e Carlo Calenda, che conosco meno, a portare maggiore rispetto per il Presidente Berlusconi. Oggi entrambi hanno rappresentato Silvio Berlusconi come oggetto di una presa in giro di Salvini e Meloni sulla sua candidatura al Quirinale. Anzitutto Berlusconi non si fa prendere in giro da nessuno, anzi - quando vuole - è lui a prendersi in giro da solo,c ome tutte le persone intelligenti capaci di autoironia.In secondo luogo non penso che Salvini e Meloni abbiano sul Quirinale idee diverse da quelle che espongono in pubblico''.
    Così Gianfranco Rotondi risponde a Letta e Calenda, per i quali la candidatura di Berlusconi sarebbe solo un'astuzia tattica dei leader del centrodestra. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




20:05

Pensioni:Misiani,giovani a rischio povertà, serve correttivo

Con tutto contributivo serve integrazione al minimo

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 26 OTT - "Dobbiamo occuparci dei giovani, che in futuro andranno in pensione con trattamenti da fame.Vanno introdotti alcuni correttivi per proteggere chi rischia di andare in pensione in povertà, a partire da un'integrazione al minimo per chi andrà in pensione con un sistema interamente contributivo". Così Antonio Misiani, responsabile economico del Pd, intervenendo a Rado Immagina.
    "Il rischio è che la metà di quelli che andranno in pensione abbiano un trattamento inferiore alla soglia di povertà assoluta. Si tratta di una bomba sociale che dobbiamo disinnescare oggi", aggiunge. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Modifica consenso Cookie