Toscana
  1. ANSA.it
  2. Toscana
  3. Maltempo: Toscana piogge record, auto intrappolate nel fango

Maltempo: Toscana piogge record, auto intrappolate nel fango

Salvate persone in vetture bloccate. Notte di forti temporali

(ANSA) - FIRENZE, 25 SET - Notte di maltempo forte in Toscana tra sabato e domenica con temporali e precipitazioni abbondanti, oltre la media conosciuta, nella parte centrale della regione, specialmente sulla Val di Cecina, nelle province di Pisa, Livorno, Siena. E stasera, domenica 25 settembre, violento temporale nei pressi di Arezzo e rovesci importanti in Maremma; a Manciano ha esondato un torrente ed è stato chiuso un guado. .    Fiumi e corsi d'acqua minori hanno alzato il livello in modo repentino. C'è stata apprensione alla foce del Cecina, nel sud della provincia di Livorno, per l'ondata di piena del fiume che dopo le intense piogge attesa in città intorno alle ore 18 ma poi non ci sono stati problemi. La situazione è stata attentamente monitorata dalla protezione civile comunale che ha operato con squadre di tecnici e mezzi per liberare le luci del ponti dai detriti di rami e dalle alberature che le pesanti piogge hanno trascinato a valle e per tenere l'alveo più libero possibile da ostacoli mobili. Salvate sabato sera dai pompieri persone in auto intrappolate dal fango a Montaperti (Siena) dove ha esondato un torrente. Due vetture sono state investite dalla piena mentre percorrevano strade secondarie. Una donna è riuscita a uscire dalla macchina e a raggiungere un luogo sicuro in maniera autonoma, ma per una seconda vettura bloccata nel fango invece gli occupanti sono stati tratti in salvo dai vigili del fuoco fluviali.
    Il governatore Eugenio Giani, che ha seguito l'evoluzione del maltempo con la Protezione civile, ha segnalato che a Volterra sono caduti fino a 120 mm di pioggia in tre ore, a Monterotondo Marittimo (Grosseto) 170 mm di pioggia in meno di tre ore "dati che non si registravano da più di 50 anni". Interventi ci sono stati in alcune zone della provincia di Livorno per allagamenti.
    Temporali forti nell'area di Piombino e Follonica (Grosseto).
    In piena notte a Radicondoli (Siena) sono stati superati i 200mm di pioggia, mentre nella vallata parallela il livello del fiume Cecina, a Pomarance (Pisa) in un'ora è passato da zero a 4 metri. I temporali poi si sono spostati nella Toscana meridionale. A Empoli (Firenze) squadre della protezione civile hanno vigilato a vista la piena del fiume Elsa, affluente di sinistra dell'Arno. Altri interventi dei pompieri ci sono stati per danni d'acqua a Colle Val d'Elsa e Poggibonsi. Uno ha riguardato la rimozione di una grande pianta sull'Autopalio Siena-Firenze all'altezza dell'uscita di Colle Sud, dove è stato istituito dalla Polstrada il restringimento di carreggiata.
    Altri due interventi analoghi ci sono stati sempre lungo l'Autopalio nei pressi dell'uscita Badesse e all'altezza di Siena Nord. Il fiume Cecina, in piena per le piogge i temporali della notte scorsa sulla Toscana Centrale, ha esondato in golena, tra Saline di Volterra e Ponteginori (Pisa), alluvionando i campi secondo quanto normalmente è previsto che accada in casi come questo. Insolita, invece, come segnalano sempre dalla protezione civile della Regione Toscana, è la piena del Cecina nel mese di settembre. Nel pomeriggio il livello delle acque comunque è in calo e la piena sta andando a sfociare nel mar Tirreno. Altri fiumi, in secca per mesi, hanno assorbito bene la pioggia gonfiandosi ma senza particolari danni ambientali. In piena il Cornia, nel Livornese, l'Arbia e l'Ambra nel Senese. In particolare il bacino dell'Ambra, tra Siena e il Vardarno aretino risulta agli espetti il principale collettore di acque per il rapido innalzamento dell'Arno a Firenze. Nella notte vigilate le piene degli affluenti di sinistra dell'Arno, Elsa e Era, che ricevono acque proprio dalla zona battuta dalla pioggia per ore. Ci sono aree, spiegano sempre dalla protezione civile della Regione, dove è piovuto 12 ore di fila, dalle ore 20 di sabato fino alle 8 di stamani. Epicentro di questa ondata di maltempo sembra essere il comune di Radicondoli (Siena), dove sono caduti 200 millimetri di pioggia in 12 ore, un record: a parte il piccolo borgo del capoluogo si tratta di un'area rurale con pochi edifici e molte foreste. Inoltre, verso la costa, allagamenti ci sono stati a Castellina Marittima (Pisa), paese di collina dove la rete fognaria non ha potuto ricevere tutta l'acqua piovuta. Problemi alle rete stradale per le esondazioni di fossi e torrenti minori ci sono stati nella zona di Sasso Pisano e Pomarance in Alta Val di Cecina, e nel Senese in Val di Merse, in Val d'Arbia e in Val d'Ambra, nei territori di Bucine e Levane (Arezzo). La circolazione stradale è ripristinata e al momento permangono difficoltà solo per raggiungere alcune case poderali isolate a causa dell'impraticabilità temporanea di guadi e strade carrabili di fondovalle. Un violento temporale si è abbattuto stasera nei pressi di Arezzo con pesanti disagi sia sull'andamento delle votazioni - con gli elettori ancora in spostamenti verso i seggi - sia per la circolazione stradale sulla Regionale 71 che si è allagata per la saturazione di alcune fognature . I vigili del fuoco sono intervenuti su allagamenti di garage e scantinati nella zona di Policiano. Non si segnalano danni alle persone. Il traffico di rientro verso Arezzo e verso Perugia è proseguito a rilento con molta difficoltà data la presenza di molta acqua sul fondo stradale. Rovesci stasera nella zona sud della provincia di Grosseto dove si sono abbattuti temporali che hanno causato l'innalzamento delle acque di fossi e torrenti. Vigilata con molto attenzione la situazione nel comune di Manciano dove è stato già chiuso l'attraversamento a guado sul torrente Fiascone in piena e che è già esondato in alcuni tratti di aperta campagna. Criticità per la viabilità locale: la protezione civile comunale sta monitorando le strade vicine ai corsi d'acqua. L'area è sensibile per questo tipo di eventi meteorologici ricordando alluvioni e decessi avvenuti nel 2012 e nel 2014 durante nubifragi e esondazioni.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie