Trentino AA/S
  1. ANSA.it
  2. Trentino AA/S
  3. Milano-Cortina: Bolzano aderisce al Forum sostenibilità

Milano-Cortina: Bolzano aderisce al Forum sostenibilità

Kompatscher, "una particolare attenzione anche all'inclusione"

(ANSA) - BOLZANO, 31 MAG - I Giochi Olimpici di Milano-Cortina 2026, oltre all'aspetto sportivo, garantiranno una serie di azioni concrete a favore dell'inclusione e della sostenibilità. A tale scopo, come noto, è prevista l'istituzione di un forum che si occuperà di promuovere l'utilizzo a lungo termine delle infrastrutture realizzate per i Giochi invernali 2026, nonché di preservare i benefici sociali, economici e territoriali del grande evento, con un'attenzione particolare all'inclusione e alla disabilità. Anche la Provincia di Bolzano aderirà al Forum per la sostenibilità dell'eredità olimpica e paralimpica. Lo ha deciso la giunta provinciale, su proposta del Presidente Arno Kompatscher, che ha dato il via libera alla delibera che recepisce formalmente i contenuti del decreto legge 11 marzo 2020 della presidenza del Consiglio dei ministri.
    "Per la prima volta, dalla nascita dei Giochi un apposito organismo andrà a monitorare l'eredità olimpica dei Giochi invernali del 2026 a livello di sostenibilità - ha evidenziato Kompatscher - trattandosi di un tema di particolare interesse e rilievo per il nostro territorio. Vogliamo lasciare alle generazioni future impianti, infrastrutture e risorse per il turismo che saranno sostenibili dal punto di vista ecologico ed economico, lavorando inoltre per rendere anche sul territorio per un evento che promuova anche l'aspetto dell'inclusione sportiva. Il Forum per la sostenibilità dell'eredità olimpica e paralimpica andrà ad operare in stretto raccordo con il Consiglio Olimpico congiunto e con gli enti e soggetti cui spetta la responsabilità di realizzare i Giochi e le relative infrastrutture.
    Oltre al via libera allo schema del decreto, la Giunta ha anche indicato il rappresentante del Forum per la Provincia di Bolzano: si tratta di Maurizio Mazagg, di professione ingegnere e attuale direttore dell'Ufficio tecnico strade centro-sud, che ha già partecipato alla fase iniziale dei lavori olimpici. Dal marzo 2020, Mazagg, dopo la nomina da parte della Giunta, ha preso in carico la supervisione delle opere e la gestione post-olimpica degli impianti. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere


      Modifica consenso Cookie