Trentino AA/S
  1. ANSA.it
  2. Trentino AA/S
  3. Bolzano Città della Memoria 2022

Bolzano Città della Memoria 2022

(ANSA) - BOLZANO, 21 GEN - Bolzano è stata scelta quest'anno come "Città della Memoria 2022". Stamane nel corso di una conferenza stampa tenutasi nel foyer del Teatro comunale, la presentazione degli eventi che si legano a tale importante riconoscimento, nonché del programma delle varie Cerimonie pubbliche e delle diverse iniziative coordinate dal Comune ed organizzate da vari enti ed associazioni cittadine in occasione anche del Giorno della Memoria di giovedì 27 gennaio prossimo. E' stato il Sindaco di Bolzano Renzo Caramaschi, presente alla conferenza stampa con il Commissario del Governo, Vito Cusumano, l'Assessora comunale alla Cultura Chiara Rabini e il Vice Presidente della Provincia di Bolzano Giuliano Vettorato , a ricordare come la Fondazione CDEC (Centro di Educazione Ebraica Contemporanea) d'intesa con il Ministero dell'Interno abbia voluto attribuire al capoluogo altoatesino il titolo di "Città della Memoria 2022", in considerazione del grande impegno profuso dalla Città di Bolzano attraverso il suo Archivio Storico sin dai primi anni '90, sui temi della Memoria. Tra le principali iniziative si ricordano il progetto "Storia e Memoria: il Lager di Bolzano" con iniziative di ricerca, attività didattica e percorsi di approfondimento sulla storia di Bolzano nel Novecento. Più recente è la riqualificazione del Passaggio della Memoria e la realizzazione dell'installazione commemorativa con i nomi dei deportati nel Lager di via Resia tra il 1944 ed il 1945 visitata anche dai Presidenti della Repubblica Italiana Sergio Mattarella e Austriaca Van der Bellen.
    E' partito proprio dalla Presidente dell'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, Noemi Di Segni il suggerimento e l'invito a scegliere Bolzano quale sede dell'annuale evento organizzato dal CDEC in collaborazione con il Ministero dell'Interno, ossia l'allestimento della mostra "La persecuzione degli ebrei in Italia 1938-1945". che documenta la storia dell' antisemitismo, dalla campagna stampa del 1938 fino alla deportazione ad Auschwitz ed ora allestita al Teatro Comunale sino a fine febbraio e la cui inaugurazione (in diretta streaming sul canale YouTube della Città di Bolzano) ufficiale è in programma lunedì 24 gennaio alle ore 10.00. Previsti gli interventi di Gadi Luzzato Voghera direttore del centro di documentazione ebraica che ha prodotto la mostra, nonchè di Federico Steinhaus della Comunità Ebraica di Merano, di Dario Venegoni presidente ANED e dello storico Hannes Obermair dell'ANPI Alto Adige. Seguirà il conferimento delle Medaglie d'Onore ai cittadini italiani militari e civili deportati ed internati nei Lager Nazisti.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Videonews Alto Adige-Südtirol


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie