Trentino AA/S
  1. ANSA.it
  2. Trentino AA/S
  3. Terra e Gusto
  4. Il futuro del vino? Sarà legato alle nuove generazioni

Il futuro del vino? Sarà legato alle nuove generazioni

Prosegue Trentodoc Festival

(ANSA) - TRENTO, 08 OTT - In occasione di Trentodoc Festival, a parlare di passaggio generazionale e nuove sfide di mercato sono stati Vittorio Frescobaldi, attuale export manager di Cru et Domaines de France e futura guida di una delle nobili realtà vinicole più famose d'Italia, Riccardo Pasqua, ceo di Pasqua Vigneti e Cantine, Carlo Moser di Cantina Moser e Daniele Endrici, quinta generazione di Cantine Endrizzi.
    Carlo Moser, titolare insieme al cugino Matteo di Cantina Moser, è la seconda generazione dell'azienda fondata dal padre di Carlo, Francesco, campione del ciclismo mondiale. "Mio padre Francesco - ha raccontato - ha fondato la nostra azienda nel 1979, e nel 2005 c'è stato l'ingresso di mia sorella e mio cugino mentre io sono arrivato nel 2011. Negoziare con mio padre su temi come gli investimenti e le scelte strategiche da fare in azienda non è facile, ma quel che è certo è che oggi le nostre etichette sono riconosciute per il nostro lavoro".
    Vittorio Frescobaldi, ultima generazione di una delle realtà vinicole più blasonate d'Italia, oggi è l'export manager di Cru et Domaines de France, realtà che fa parte del gruppo Les Grands Chais de France, proprietaria di oltre 70 Domaines francesi e di numerose altre cantine nel mondo, per un fatturato globale di 1,2 miliardi di euro. "Io sarò la 31ma generazione che lavorerà nell'azienda di famiglia - ha raccontato -. La mia esperienza di Bordeaux mi ha aperto molto la mente sulla qualità e con Les Grands Chais de France ho avuto l'opportunità di assaggiare moltissimi vini per avere un panorama estremamente variegato".
    Parla di "convivenza generazionale" più che di passaggio generazionale Daniele Endrici, quinta generazione di Cantine Endrizzi assieme alla sorella Lisa. "Non possiamo parlare di staffetta in azienda, perché i nostri genitori sono ancora attivissimi, per questo parliamo di convivenza e non di passaggio generazionale. In questo momento stiamo vivendo un momento molto dinamico, animato da molti progetti". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Videonews Alto Adige-Südtirol


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie