Veneto
  • Milano-Cortina: accordo con Iuav per riuso edifici storici

Milano-Cortina: accordo con Iuav per riuso edifici storici

Principio Giochi, costruire da zero solo l'8% delle strutture

(ANSA) - CORTINA D'AMPEZZO, 08 LUG - L'Università Iuav di Venezia e il Comune di Cortina D'Ampezzo, con il sindaco Gianpietro Ghedina e il rettore Alberto Ferlenga, hanno sottoscritto un accordo di collaborazione e ricerca nel campo della tutela, della conservazione, della sicurezza e della valorizzazione del patrimonio culturale, anche nella prospettiva delle Olimpiadi invernali del 2026.
    I Giochi di Milano-Cortina hanno come principio innovativo di costruire da zero solo l'8% delle strutture, in favore di una riqualificazione intensiva delle strutture già esistenti. In linea con le strategie promosse dal Green Deal europeo e con l'Agenda 2030 delle Nazioni Unite, saranno avviati progetti di ricerca per il restauro e il riuso di edifici e beni artistici mobili e immobili, patrimonio culturale di un territorio di straordinario valore paesaggistico e naturalistico. Attività di ricerca anche operative saranno dedicate all'efficientamento energetico e alla rifunzionalizzazione di edifici tutelati.
    Iuav fornirà un supporto per strategie di valorizzazione dell'architettura e del paesaggio, incluse attività di service per azioni intraprese dal Comune per valorizzare e recuperare il patrimonio culturale. Fanno parte infine dell'accordo l'organizzazione di conferenze e simposi nazionali e internazionali, e l'avvio di esperienze formative condivise.
    Ad oggi lo Iuav è l'unica università ad aver stipulato un accordo di collaborazione con il Comune di Cortina in vista dell'evento internazionale. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie