Veneto

Venezia: da oggi la Certosa ha il suo 'Bosco del Cinema'

Ottavia Piccolo mette a dimora pianta dedicata a Benigni

(ANSA) - VENEZIA, 09 SET - Centosette piantine in tutto, l'ultima delle quali dedicata al fresco Leone d'Oro alla carriera Roberto Benigni. È nato simbolicamente oggi, all'isola della Certosa di Venezia, il primo "Bosco del Cinema", d'intesa tra Ministero della Transizione ecologica e il Comando unità forestali, ambientali e agroalimentari dell'Arma dei Carabinieri.
    "L'iniziativa rientra nel progetto 'Un albero per il futuro' voluto dall'Arma - ha spiegato il generale, Antonio Pietro Marzo - di mettere a dimora 60mila piantine, per creare un grande bosco diffuso. E anche quello della Certosa ne fa parte, nel suo piccolo. Ogni pianta comincerà a sottrarre anidride carbonica e man mano che crescerà, un algoritmo mostrerà quanta ne sarà stata sottratta all'ambiente".
    Ogni futuro albero è stato dedicato ad uno degli artisti che nel corso degli anni è stato insignito del Leone d'oro alla carriera, nonché ai dieci film vincitori del "Green drop award", che in questi anni sono stati segnalati alla Mostra per il loro alto valore ambientale È spettato a Ottavia Piccolo, attrice e attivista trapiantata da anni a Venezia, mettere a dimora l'ultima pianta, la cui targhetta riporta il nome di Roberto Benigni. "Questa è l'occasione per dire che il mondo va aiutato, - ha detto - abbiamo il compito di far capire che siamo tutti sulla stessa barca. Io mi sento testimone del mio tempo e il mio lavoro è quello di non voltare la testa dall'altra parte", ha concluso.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie